Skip to content

BIENNALE DANZA 2021

FIRST SENSE | Catalogo del 15. Festival Internazionale di Danza Contemporanea

Peso 1.316 kg
Formato

17×24 cm

Pagine

436

Fotografie

a colori

Lingua

1 volume ITA/ENG

25,00

Disponibile

CONDIVIDI SU:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin

FIRST SENSE

“Oggi siamo desiderosi di riconnetterci con il mondo attraverso e con la nostra fisicità e ci sentiamo, ora più che mai, esaltati da un ritorno a una più piena esistenza corporea.
La danza è la più grande delle forme d’arte del FIRST SENSE ed è pronta a ispirare un revival spettacolare”.
Il volume si apre con un saggio inedito di Matthew Fulkerson, professore associato di filosofia presso la University of California, San Diego dal titolo Il tatto e il corpo in movimento.
Nella prima parte, scandite da pagine “tattili” le interviste In primo piano ad alcuni protagonisti del 15. Festival Internazionale di Danza Contemporanea.
Nella seconda parte del volume, sono presentati, in ordine alfabetico, i protagonisti e gli spettacoli attraverso ampie immagini, note di regia, biografie narrate. Come in un diario, gli artisti, inoltre approfondiscono e arricchiscono il racconto con alcune riflessioni sul significato del tatto e sul futuro della Danza: “la più grande delle forme d’arte del FIRST SENSE”.
Come parte del programma della Biennale Danza 2021, il volume introduce il lavoro dei danzatori e dei coreografi che partecipano alla Biennale College Danza, “linfa vitale” del Festival e i Workshop, una serie di laboratori condotti dai performer, artisti, danzatori e coreografi internazionali.
Una sezione è dedicata al ricco programma di film sul mondo della Danza e dei suoi protagonisti e alle installazioni site-specific in dialogo con gli spazi della 17. Mostra Internazionale di Architettura How will we live together?.
Il volume si conclude con la presentazione giornaliera Day by Day del programma completo del 15. Festival Internazionale di Danza Contemporanea FIRST SENSE che “aspira a toccarvi, a commuovervi, sia emotivamente sia fisicamente.”

Ideazione: Wayne McGregor
Interviste In primo piano: Uzma Hameed
Progetto grafico e impaginazione: Headline (Rovereto)