Skip to content

LE MUSE INQUIETE

La Biennale di Venezia di fronte alla storia

Peso 1.200 kg
Formato

21×27 cm

Pagine

454

Fotografie

a colori e b/n

Lingua

1 volume ITA/ENG

28,00

Disponibile

CONDIVIDI SU:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin

La Biennale di Venezia, nella ricorrenza dei 125 anni dalla sua fondazione, ha organizzato la mostra Le muse inquiete. La Biennale di Venezia di fronte alla storia, che si è tenuta dal 29 agosto al 4 novembre 2020.

La mostra, realizzata dall’Archivio Storico della Biennale – ASAC, è stata curata per la prima volta da tutti i Direttori dei sei Settori Artistici (Arte, Architettura, Cinema, Danza, Musica, Teatro): Cecilia Alemani, Hashim Sarkis, Alberto Barbera, Marie Chouinard, Ivan Fedele e Antonio Latella.

Nell’introduzione del volume Cecilia Alemani ha sottolineato che “Le muse inquiete è la prima mostra nella storia della Biennale concepita all’intersezione delle sei discipline che ne costituiscono le aree di ricerca principali, facendo dialogare eventi ed episodi della storia della Biennale con quella del Novecento, e ripercorrendo quei momenti in cui La Biennale e la storia si sono date appuntamento a Venezia”.

Il catalogo ripercorre il percorso della mostra, illustrato da un’attenta selezione di fotografie e documenti d’archivio.

Progetto grafico e impaginazione sono a firma dello studio TomoTomo (Milano).